lunedì 6 giugno 2016

E anche oggi

non mi sono svegliata  con il corpo di Amanda Lear, a canticchiare con le sue movenze.
Uffa





10 commenti:

  1. Non a caso era la musa di Salvador Dalì...

    Ma aveva quella voce perchè si fumava 2 pacchetti di "Mabboro" al dì?

    RispondiElimina
  2. Non è che mi abbia mai fatto impazzire, se devo essere sincero.

    RispondiElimina
  3. Ahahah, quasi quasi ti vedo mentre ammicchi nello specchio, spazzola alla mano simil microfono, a canticchiare con la sua celebre voce rauca.

    RispondiElimina
  4. è un mito... ma dal qui a volerle somigliare...

    RispondiElimina
  5. Ma sarai meglio tu, dillo :-*

    RispondiElimina

Si io ti leggerò e-forse-risponderò;-forse eh?. Con affetto.

P.s. non sono interessata ad acchiappare followers e/o commenti, "passi da me? io passo da te e cincin, beviamo un caffé" non me ne fotte nulla di questi giochini spammosi, passo dove mi pare e quando mi pare.
Ma sopratutto non sono qui per convincere tizio e caio a cambiare idea e viceversa. Il gioco del io sono meglio-tu un cretino l'ho boicottato alle elementari. Baci volanti