giovedì 22 settembre 2016

Ciao.
Ho finito gli esami.


Si, finiti. Stra-finiti.


E' cosi finita che sono andata in un capannone.


A ballare e fumare.


E niente, mi sono svegliata da tutt'altra parte.


Ma a quanto pare è finita.


E io me ne vado.



giovedì 15 settembre 2016

Tutto procede

Mi capita ogni tanto sai, di ripensare a noi su quel masso, il cefalo e il castello di Miramare, ricordo il caldo non soffocante, il vento, quell'amabile esserino che nuotava felice ed ignaro (?) del fatto che due tipi, fissandolo, cercavo di capire quale nome era più appropriato per un pesce del genere.
Mi capita senza alcun rancore, delusione, ma con una naturale e semplice accettazione.
Mi capita anche di fissare quel tizio che  si ostina a mandare il buongiorno ogni mattina, e si ostina anche ad ascoltare logorroiche paranoie di una Venere a caso per intere ore (magari anche mettendo il cronometro a insaputa della stessa).

"no davvero, mai conosciuto una persona cosi logorroica come te"

Mi capita di guardare Firenze e di vederci una bellezza inaudita, di ricamare anche simpatiche visioni "se solo potessi vivere qui"...ma io non lo so cosa farò tra sei mesi capisci? Io non lo so e non è nemmeno un grande problema.
Mi capita cosi' di rado di fregarmene altamente di questo benedetto esame-ma si', chissene, quello che so so, il resto è noia- che quasi non ci credo.

Mi capita di rado di vedere partire amici nuovi e vecchi e salutarli senza troppe tragedie.


Insomma, mi sta capitando.